L'Alchimista di Paulo Coelho: la recensione del libro

di Laura De Rosa

Un libro che non passa mai di moda, "L'Alchimista", un viaggio alla scoperta della propria leggenda personale e dell'anima del mondo, guidato dal giovane protagonista Santiago che, insieme a noi, lo affronta per la prima volta.

Indice

Scritto nel 1988 da Paulo Coelho, "L'Alchimista" è uno di quei libri che non tramontano mai, attuale anche a distanza di oltre 30 anni, un successo clamoroso a livello internazionale, tradotto in 56 lingue.

L'insegnamento de "L'Alchimista" libro è semplice e prezioso: ascolta il tuo cuore. Ed è proprio questo che fa il protagonista, Santiago, giovane pastore andaluso che intraprende un viaggio simbolico di iniziazione sulle tracce di un tesoro sognato. Viaggio grazie al quale scoprirà l'anima del mondo, l'amore, il linguaggio universale e la sua leggenda personale.

L'Alchimista: trama del libro

L'Alchimista libro trama ruota intorno a Santiago, giovane pastore andaluso all'inseguimento di un sogno ricorrente che spera possa portarlo al ritrovamento di un enorme tesoro. Nel sogno il tesoro è situato ai piedi delle Piramidi ed è proprio questa la destinazione che Santiago intende raggiungere, nella speranza di diventare ricco.

Melchisedec, re di Salem, vecchio e saggio, lo incoraggia a intraprendere il viaggio e, per aiutarlo, gli dona due pietre, Urim, la pietra del sì, e Tumim, la pietra del no, che gli indicano il cammino e gli forniscono consigli preziosi. Ma dietro all'avventura che il giovane intraprende si nasconde qualcosa di molto diverso da quello che si aspetta. Il suo viaggio è infatti un percorso di maturazione costellato di prove particolarmente dure ma indispensabili.

Tangeri è la prima tappa, dove Santiago viene derubato di tutto il denaro che possiede ed è costretto a riguadagnarselo lavorando presso la bottega di un mercante di cristalli in fallimento. Solo quando riuscirà a trasformare quel posto in una delle migliori botteghe della città, potrà lasciare Tangeri e riprendere il suo cammino.

Unendosi a una carovana diretta verso il deserto, incontra un inglese appassionato di alchimia, che si dice diretto nell'oasi di El-Faiyûm per incontrare un saggio alchimista. Ma l'inglese in realtà aspetta proprio lui, Santiago, per aiutarlo a raggiungere il suo tesoro. Arrivato a El-Faiyûm, Santiago sconfigge i beduini e si innamora di Fatima, una ragazza araba, ma il destino lo costringe a continuare il suo cammino per raggiungere le agognate Piramidi.

Santiago prosegue il viaggio senza l'amata, fino ad arrivare a destinazione, ma una volta in loco, viene derubato dai predoni. Ed è a questo punto che gli viene rivelato un sogno simile al suo, sogno che gli svela finalmente la via per il tesoro.

Recensione

L'Alchimista di Paulo Coelho non è semplicemente la storia di un viaggio ma il racconto di un giovane che decide di ascoltare il suo cuore e di inseguire, costi quel che costi, i suoi sogni. È la storia di un'iniziazione. Non è un caso che Coelho abbia scelto come titolo la parola "alchimista", che si riferisce agli studiosi dell'alchimia, scienza esoterica il cui scopo principale è la trasformazione del piombo in oro, ovvero di ciò che è negativo in positivo, processo indispensabile affinché l'uomo riconosca la sua vera natura.

L'alchimista è, quindi, chi riesce a tramutare situazioni negative, perlomeno all'apparenza, in positive, esattamente come accade a Santiago che, nel corso della sua avventura, è costretto ad affrontare continue difficoltà, trasformandole pian piano in opportunità. Non c'è altra strada per chi decide di compiere il proprio destino, non ci sono scorciatoie per chi vuole soddisfare la propria anima a dispetto delle opinioni circostanti, bisogna per forza diventare alchimisti di se stessi.

Se non si corre il rischio, si vivrà per sempre una vita caratterizzata da perenne insoddisfazione, indipendentemente dal successo e dai riconoscimenti esterni.

Ma il viaggio che porta al raggiungimento dei propri desideri più autentici spesso è molto diverso da come ce lo aspettiamo. Santiago stesso non avrebbe mai immaginato di dover affrontare tante difficoltà per raggiungere il suo tesoro e solo crescendo impara a capire che i problemi sono in realtà opportunità utili per purificare parti di sè che necessitano di un cambiamento.

Ma se vi aspettate, in tutto questo, un testo dal linguaggio elaborato e difficile, vi sbagliate, perché Coelho, com'è sua abitudine, utilizza uno stile semplicissimo e lineare, a portata di tutti. Perché tutti devono poter inseguire i propri sogni, la cosiddetta "leggenda personale", costi quel che costi.

L'alchimista di Paulo Coelho
FrasiX
VOTO8.5 / 10

Ci sono libri che non passano mai di moda e tra questi "L'Alchimista" di Paulo Coelho, un viaggio simbolico e reale alla scoperta della propria leggenda personale.