Addio Carlos Ruiz Zafon: è morto l'autore de "L'ombra del vento"

di Cristina Migliaccio

Un altro grande autore che se ne va: l'acclamatissimo scrittore catalano era malato da qualche anno e si è spento a 55 anni

Il mondo saluta Carlos Ruiz Zafon, l'amatissimo autore del romanzo "L'ombra del vento" che ha appassionato tantissimi lettori in ogni parte del mondo. Si è spento a Los Angeles a 55 anni. L'amato scrittore catalano aveva un cancro al colon da qualche anno. A darne la triste notizia è stata la casa editrice Planeta, che lo conosceva da tempo e che ha lavorato con lui gomito a gomito per ben vent'anni, instaurando non soltanto un legame professionale ma una sincera amicizia.

Di fatto, nella nota resa pubblica dall'editore spagnolo si legge: "Oggi è un giorno molto triste per tutta la casa editrice: nei vent’anni in cui ci siamo conosciuti e abbiamo lavorato insieme, si è creata un’amicizia che trascende il rapporto professionale".

Zafon aveva un cancro al colon. Aveva avvertito i primi sintomi durante un viaggio a Londra nel gennaio 2018 e aveva iniziato le cure negli Stati Uniti, dove di fatto risiedeva. La dura lotta contro il cancro è durata due anni.

Tutti ricorderanno Zafon per "L'ombra del vento", il primo best seller spagnolo della sua generazione ad avere avuto un grandissimo successo a livello mondiale. Il romanzo è stato pubblicato nel 2001 e da quel momento ha venduto otto milioni di copie, confermandosi un capolavoro letterario.

Ma non è l'unico: la penna di Zafon ha incantato lettori di tutto il mondo, in particolare gli italiani non soltanto con la tetralogia Il cimitero dei libri dimenticati (che raccoglie L'ombra del vento, Il gioco dell'angelo, Il prigioniero del cielo e Il labirinto degli spiriti), ma anche con altri romanzi come Marina, Il principe della nebbia, Le luci di settembre, Il palazzo della mezzanotte.

Un autore che ha lasciato il segno in vent'anni di carriera e che tutti ricorderemo con grande affetto.

Vogliamo la tua opinione!