Libri suggeriti dalle serie tv: cosa leggono i protagonisti del piccolo schermo

di Cristina Migliaccio

Da Rory di Una mamma per amica a Seth Cohen di The O.C., sono tantissimi i "topi da biblioteca" delle serie: ecco alcuni dei loro consigli.

Indice

Quanti film e serie televisive sono stati tratti dai romanzi? E quanti libri abbiamo visto sul grande e piccolo schermo tra le mani dei protagonisti? Tanti, a pensarci bene, ecco perché vogliamo ripercorrere insieme a voi alcune serie televisive che, seppur in modo soffuso, hanno voluto consigliare la lettura di alcuni libri. Un esempio lampante è Una mamma per amica: Rory gira in continuazione con un libro tra le mani, cita titoli nell'esatta misura in cui ingurgita caffè con la madre e regala tantissimi spunti ai suoi fan. Ricordate quando leggeva Il codice Da Vinci di Dan Brown o ancora Il giovane Holden? E questo è soltanto l'inizio.

Una mamma per amica

Quanti libri ha letto Rory Gilmore? Tanti, tantissimi. Da eccellente topo da biblioteca, Rory non ha perso occasione di sbandierare al mondo la sua infinita libreria, spaziando dai classici della letteratura a tante perle pop. Tantissimi sono i romanzi che hanno arricchito questo personaggio, partendo da Anna Karenina di Tolstoj ad Arancia meccanica di Burgess, da Camera con vista di E.M. Forster a Fiesta di Hemingway, da Shakespeare a Kafka. Una lista che potrebbe andare avanti all'infinito e che rende Rory l'amante di libri che abbiamo imparato a conoscere nelle diverse stagioni di Una mamma per amica.

Rory legge sul divano Virginia Woolf
Warner Bros. Television
Rory e Virginia Woolf

Jane the Virgin

Jane The Virgin è una serie televisiva che prende spunto dal genere telenovela per raccontare la storia di Jane, una ragazza che - a causa di un errore in ospedale - rimane incinta pur non essendo mai andata a letto con nessun uomo in vita sua. La protagonista, interpretata da Gina Rodriguez, è un'aspirante scrittrice e la narrazione è di fatto accompagnata da una voce esterna che segue le vicende della protagonista e della sua famiglia. Non stupisce dunque che Jane abbia dei forti riferimenti letterari. Uno dei nomi ricorrenti è quello di Isabel Allende, autrice de La casa degli spiriti che si concede persino un cameo nella quarta stagione.

The O.C.

Chi potrebbe dimenticare il debole di Seth Cohen per i fumetti? Del resto, è stato quel suo lato nerd a conquistare il cuore snob di Summer (ricordate quando, per far colpo su di lui, si travestì da Wonder Woman?), in particolare con Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay di Michael Chabon, una copia che poi regalerà sia a Summer che ad Anna. Il romanzo racconta le vite di Josef Kavalier, un artista, e Sam Clay, uno scrittore, entrambi ebrei durante la prima e la seconda guerra mondiale.

Sex Education

Avete presente Sex Education, la serie TV di Netflix che racconta di come un ragazzino, figlio di una sessuologa, dispensi consigli ai suoi coetanei su come affrontare i problemi d'amore (e tra le lenzuola) seppur egli, a sua volta, riscontri difficoltà con il gentilsesso? Uno dei personaggi più amati è sicuramente Maeve, il cui talento per la scrittura è ben assodato nel corso degli episodi. Maeve legge tantissimo, soprattutto di donne forti e amate dalla letteratura, passando da Jane Austen, la sua autrice preferita, con il classico Orgoglio e pregiudizio a Virginia Woolf con Una stanza tutta per sé.

Lost

Sono tantissimi i libri citati in Lost. Potremmo menzionare Le avventure di Tom Sawyer, la cui scelta diviene simbolica anche per uno dei personaggi più amati (quale appunto Sawyer), ma vogliamo invece parlare di Alice nel paese delle meraviglie, una storia senza tempo scritta da Lewis Carroll ed è uno dei libri più citati della serie TV.

Quando, ad esempio, Locke consiglia a Jack d'inseguire il fantasma di suo padre (siamo nel quinto episodio della prima stagione, intitolato per l'appunto "White Rabbit", coniglio bianco), usa infatti l'immagine di Alice e del bianconiglio.

Non a caso, poi, anche un altro episodio porterà il titolo del sequel, Attraverso lo specchio (parliamo dell'episodio 22 della terza stagione), così come una delle stazioni Dharma, detta "Lo specchio", il cui simbolo è un coniglio e un orologio. Abbastanza chiaro come riferimento, no?

Orange is the new black

È stata una delle primissime serie Netflix a conquistare il pubblico di tutto il mondo, ambientata in un carcere femminile con personaggi tanto diversi tra loro le cui storyline però filano armonicamente le une con le altre. Anche in Orange is the new black compaiono tantissimi libri, complice anche la biblioteca del carcere dove lavorano Poussey e Taystee: dai grandi classici come Jane Austen e Tolstoj ai contemporanei come Cormac McCarty, Mark Twain e Haruki Murakami.

Si legge in biblioteca in Orange is the new black
Netflix
Orange is the new black

Mad Men

Terminiamo la sfilza di libri presenti nelle serie tv con Mad Men, il cui elenco è stato accorpato dalla New York Public Library e che comprende ben 25 titoli (tra romanzi, poesie, saggi).

I libri letti dai personaggi di Mad Men
New York Public Library
L'elenco dei libri citati in Mad Men

Tra quelli tradotti in italiano c'è ad esempio l'Inferno di Dante, oppure Le avventure di Huckleberry Finn o Il lamento di Portnoy di Mark Twain, E ancora Declino e caduta dell'Impero romano di Edward Gibbon, L'amante di Lady Chatterly di Lawrence e L'urlo e il furore di William Faulkner.

Quali libri avete letto dopo aver guardato una serie TV o un film?