Le frasi del film Molto forte, incredibilmente vicino da condividere
Indice

Molto forte incredibilmente vicino: le frasi dei protagonisti del film

di Elisabetta Rossi

Molto forte, incredibilmente vicino è un film tratto dal romanzo omonimo dello scrittore Jonathan Safran Foer. Nell'articolo abbiamo raccolto le frasi più belle dei protagonisti.

Indice

Molto forte, incredibilmente vicino, film tratto dall’omonimo romanzo di Jonathan Safran Foer, racconta con delicatezza e drammaticità l’11 settembre, tutto ciò che ha cancellato nella vita del giovane protagonista Oskar Schell e le cicatrici che ha lasciato dentro di lui.

In quell’attentato, infatti, chiamato dal bambino “il giorno peggiore”, ha trovato la morte suo padre, Thomas Schell, un gioielliere che prima del crollo delle Torri Gemelle, lascia un messaggio nella segreteria telefonica della sua famiglia. Oskar è l’unico ad ascoltarlo in quanto decide di nascondere la cassetta con la registrazione a sua madre.

Il dolore per quella perdita improvvisa non abbandona mai il ragazzino, che vive quell’assenza sentendosi intrappolato in un presente fatto di domande senza risposta. Tra di esse, si chiede a chi appartenga la chiave con la scritta Black trovata in un vaso di suo padre. Deciso a risolvere il mistero, inizia a contattare tutte le persone con questo cognome presenti a New York e nel corso della ricerca fa la conoscenza di un anziano.

Sebbene la chiave non porti a nulla, ha comunque il merito di riavvicinare Oskar alla madre e di fargli scoprire l’identità dello sconosciuto. L’uomo non è altri che suo nonno. Quest’avventura verrà riportata dal bambino in un libro allo scopo di non dimenticarla mai.

Molto forte incredibilmente vicino frasi film

Per rivivere insieme i momenti più intensi del film, abbiamo raccolto nell’articolo le frasi più belle dei suoi protagonisti.

Se non l'hai notato, per metà del tempo dormi, e per l'altra metà ti dimentichi della prima metà. La legge ti definirebbe in absentia, una madre assente.
Mi manca la sua voce che mi dice che mi ama.
Se le cose fossero facili da trovare, non varebbe la pena trovarle.
Era passato un anno dalla morte di mio padre e sentivo che i miei otto minuti con lui stavano per scadere.
Papà era fatto di cellule, che ora sono sui tetti, nei fiumi e nei polmoni di milioni di persone di New York, che lo respirano ogni volta che respirano.

Se volete acquistare Molto forte, incredibilmente vicino, trovate il titolo in vendita su Amazon.

VOTO7 / 10

Un bambino rimasto orfano del padre, morto nell'attentato dell'11 settembre, decide di scoprire a chi appartiene la misteriosa chiave del genitore.

Vogliamo la tua opinione!