Alberto Sordi, la mostra per i suoi 100 anni: Skira pubblica 2 volumi
Indice

Cent'anni di Alberto Sordi festeggiati con una mostra e due libri di Skira

di Cristina Migliaccio

I cent'anni di Alberto Sordi, icona del cinema, festeggiati dalla casa editrice Skira con due volumi.

Indice

Alberto Sordi compie cent'anni e Roma vuole celebrare quest'importante traguardo dedicandogli una grande mostra, in partenza il 16 settembre presso Villa Sordi. La mostra, che si chiama Alberto Sordi 1920 - 2020, nasce con l'intenzione di festeggiare i 100 anni del celebre attore nato proprio nella capitale nel 1920 e poi venuto a mancare nel 2003. Per quest'occasione, la casa editrice Skira ha ben pensato di pubblicare non uno, ma due volumi dedicati al maestro del cinema: il primo non è altro che un catalogo della mostra, mentre il secondo è una raccolta fotografica di Villa Sordi con la quale si entra nel mondo privato dell'amato attore.

Alberto Sordi 1920 - 2020

Il primo volume pubblicato da Skira in occasione dei cent'anni di Alberto Sordi è il catalogo della mostra, introdotto dai contributi dei curatori (Alessandro Nicosia, Vincenzo Mollica, Gloria Satta e Maurizio Porro e Goffredo Fofi). Il volume è diviso in cinque sezioni ed è stato presentato durante l'apertura al pubblico della villa per il centenario. Il volume aiuta il lettore a tornare indietro nel tempo, andando alla scoperta dell'uomo e dell'artista che è stato Alberto Sordi, delle sue maschere ironiche e tragiche al tempo stesso interpretate nel mondo cinematografico.

Villa Sordi

Dal 16 settembre, si potrà visitare la casa tanto amata da Sordi, lo specchio della sua personalità, una grande magione che si affaccia sulle Terme di Caracalla nel cuore di Roma, precisamente a via Druso 45.

Progettata dall'ingegnere Clemente Busiri Vici, il primo proprietario della villa fu il ministro Alessandro Chiavolini, Sordi subentrò nel 1954, cavalcando l'onda del successo. Nella villa è possibile trovare tantissime opere di Giorgio De Chirico, alcuni dipinti di antichi maestri e tantissime sculture e oggetti d'arte.

Vogliamo la tua opinione!