Appunti di grammatica che chiariscono se scrivere coscienza o coscenza
Indice

Coscienza o coscenza?

di Elisabetta Rossi

Non sapete qual è la forma corretta da usare tra coscienza e coscenza? Niente paura, nel nostro articolo vi chiariamo il dubbio.

  • Opzione correttaCoscienza
  • Opzione sbagliataCoscenza
Indice

Coscienza o coscenza? La grammatica italiana è ricca di insidie ed eccezioni e così spesso ci si trova a non sapere bene come si debba scrivere una parola come quella presa in esame.

Nell’articolo vi spieghiamo qual è l’ortografia da impiegare e approfondiremo il significato del termine.

Come si scrive coscienza o coscenza

Sebbene nella pronuncia la – i non si senta affatto, il modo giusto in cui scrivere la parola è coscienza. Ciò dipende dal fatto che il vocabolo deriva dal latino conscientiam.

Di conseguenza tutte le parole che hanno la medesima radice conservano la – i, come ad esempio coscienzioso.

Significato di coscienza

Il Dizionario Italiano della Garzanti spiega la parola in questo modo:

s.f. consapevolezza di sé e del mondo esterno, l’insieme delle facoltà e delle attività psicofisiche; sentimento che ciascun individuo ha dei valori morali, consapevolezza del bene e del male; senso di responsabilità, serietà e impegno nel compiere il proprio dovere; ogni individuo come entità morale.

Esempi con coscienza

Per rendervi più semplice la memorizzazione del termine corretto vi riportiamo qui di seguito alcuni esempi:

  • Giulia prese coscienza delle difficoltà del momento.
  • È un’epoca complessa per le coscienze sensibili.
  • Mi sono tolto un peso dalla coscienza.
  • Devi lavorare e studiare con coscienza.

Se l’articolo vi è piaciuto, condividetelo con gli amici.

Vogliamo la tua opinione!