Indice

Dappertutto o dapertutto?

di Elisabetta Rossi

Indecisi se scrivere dappertutto o dapertutto? Nel nostro articolo vi chiariamo ogni dubbio!

  • Opzione correttaDappertutto
  • Opzione sbagliataDapertutto
Indice

Dappertutto o dapertutto? Eccoci di nuovo pronti a risolvere un altro terribile dubbio ortografico. Stavolta relativo a un avverbio.

Molti infatti si chiedono se vada raddoppiata anche la – p oppure no. Nel nostro articolo vi spieghiamo qual è la forma corretta da usare.

Come si scrive dappertutto o dapertutto?

L’avverbio preso in esame va scritto senza alcun dubbio con la doppia –p e la doppia –t quindi l’unica grafia ammessa è dappertutto. Il termine ha subito nel tempo un processo di univerbazione, ossia le parole da cui è composto sono state unite in un unico vocabolo.

La forma staccata da per tutto è la versione arcaica dell’avverbio e ormai è caduta in disuso.

Significato di dappertutto

Ma cosa significa dappertutto? Vediamo cosa dice in proposito il Dizionario Italiano della Garzanti:

avv. in ogni luogo.

Dunque si riferisce a qualcosa che si trova ovunque.

Esempi con dappertutto

Per rendervi più facile la comprensione del significato di dappertutto e del contesto in cui usare l’avverbio, vi riportiamo qui di seguito alcuni esempi:

  • Credo proprio di aver perso il mio vestito preferito. Ho cercato dappertutto in casa e non l’ho trovato.
  • Sono così preoccupato per l’esame che vedo il professore dappertutto, persino in bagno!

Se il nostro articolo vi è stato utile, condividetelo sui social!