Indice

La pazza gioia: le frasi più belle e significative delle protagoniste

di Elisabetta Rossi

La Pazza Gioia è un film di Paolo Virzì che affronta il tema del disagio sociale di due donne affette da disturbi psichici. Nell'articolo abbiamo raccolto le frasi più significative del film.

Indice

La pazza gioia, film di Paolo Virzì, arrivato nei cinema nel 2016, affronta una tematica delicata, quella dei disturbi psichici, tra i quali spicca la depressione, un male che quando colpisce t’inghiotte in un pozzo nero di dolore da cui è difficile uscire. Il regista lo fa in modo magistrale miscelando insieme ironia e drammaticità, in un on the road che è un turbine di emozioni.

Le protagoniste, Beatrice Morandini e Donatella Morelli, sono ospiti di Villa Brondi, una comunità che accoglie donne con problemi mentali. Diverse per carattere e storie vissute, diventano inaspettatamente amiche e quando un giorno riescono a fuggire dall’istituto, intraprendono un viaggio per l’Italia che le porta a ritrovarsi nei luoghi dove la loro vita si è perduta, a ritrovarsi faccia a faccia con i propri errori e le proprie mancanze.

In particolare Donatella non sa darsi pace per aver permesso alle autorità di portarle via il figlio e di darlo in adozione a una nuova famiglia. Vorrebbe trovarlo e riconciliarsi con lui. Beatrice, da parte sua, ha un facoltoso ex-marito, tradito per un altro uomo, un certo Renato, che poi l’ha abbandonata. In questo lungo percorso fatto a tappe, le due donne si sosterranno a vicenda e lotteranno nel tentativo di riappropriarsi della propria vita.

Il finale è dolce amaro, in quanto le protagoniste tornano a Villa Brondi. Donatella però ha finalmente un progetto di vita. È infatti riuscita a parlare con suo figlio e a promettergli che sarebbe tornata da lui una volta guarita.

La pazza gioia frasi film

Paolo Virzì ha realizzato con La pazza gioia un film che può essere considerato un piccolo capolavoro. Intenso, ironico e commovente pone l’attenzione sulle difficoltà di chi vive sospeso tra lucidità e follia. Qui di seguito trovate raccolte le frasi più belle delle protagoniste.

Sempre 'sti slanci vitali imprigionati dai regolamenti.
Non è vero che sei basso… e poi noi sviluppiamo tardi.
Meno male che ci sei te.
"Ma dove si trova la felicità?" "Nei posti belli, nelle tovaglie di fiandra, nei vini buoni, nelle persone gentili".
Penso a quanto piangerà, a quanto piangerò. Penso a quanto è crudele la gente.

Se volete acquistare La pazza gioia, trovate il titolo disponibile su Amazon.

VOTO8 / 10

Beatrice e Donatella, entrambe affette da problemi psichici, intraprendono un viaggio alla ricerca di se stesse per riappropriarsi della propria vita.

Vogliamo la tua opinione!