Indice

Die Hard - Duri a morire, le migliori frasi del film

di Silvio Mazzitelli

Die Hard - Duri a morire è uno dei film d'azione più importanti degli anni '90, scopriamo quali sono le frasi dette dai personaggi che hanno lasciato il segno.

Indice

Il terzo capitolo della saga che ha consacrato Bruce Willis nella storia del cinema action. Die Hard - Duri a morire è un film del 1995 che vede il ritorno del poliziotto John McClane, che stavolta se la dovrà vedere con un criminale molto astuto e spietato.

La storia del terzo capitolo di Die Hard inizia con un’esplosione di un grande magazzino di New York. Una misteriosa telefonata fatta da un certo Simon chiede che il poliziotto John McClane, sospeso dal servizio temporaneamente, venga reintegrato e mandato per le strade di Harlem con un cartello con su scritti degli insulti razziali, se ciò non succederà farà esplodere un nuovo ordigno. John esegue l’ordine e se la vede brutta con un gruppo di giovani ragazzi di colore, ma in suo soccorso arriva un negoziante chiamato Zeus Carver che viene coinvolto da Simon nel malato gioco. Il pazzo infatti inizia a proporre alla coppia di protagonisti improvvisata degli indovinelli per far capire loro dove si trova il prossimo ordigno. I due dovranno quindi iniziare una corsa contro il tempo per evitare che le bombe esplodano e nel frattempo scoprire anche chi è il pazzo criminale chiamato Simon.

Il terzo capitolo di Die Hard è uno dei capitoli più di successo della saga, che ha un gran valore aggiunto nella presenza di Samuel L. Jackson come spalla di Bruce Willis. La trama colpisce per le spettacolari scene d’azione e per un ritmo incredibilmente veloce nel susseguirsi delle vicende dovute alla trovata degli indovinelli.

Die Hard - Duri a morire le frasi

Die Hard è pieno di frasi iconiche che hanno fatto la storia dei film d’azione. Questo capitolo in particolare vede degli scambi molto belli fatti dai due attori protagonisti. Scopriamo quali sono.

Mentre andavo nelle Ardenne vidi un uomo e sette donne, ogni donna ha sette sacche, ogni sacca sette gatte, ogni gatta sette figli; gattini gatte sacche donne, quanti andavano nelle Ardenne?
Cazzo che storia del cazzo!
Io non ti ho salvato! Ho impedito che uno sbirro bianco fosse ucciso ad Harlem, dove, se oggi muore un poliziotto, domani ne arrivano altri mille, tutti bianchi, incazzati e col dito già sul grilletto, è chiaro?!
Hey mentecatto! Ho scelto un brutto momento?
Attenzione, attenzione, Nils è defunto. Ripeto: Nils è defunto, pezzo di merda, e, con lui, il suo amichetto. Poi, ci sono i tre che giocavano a guardie e ladri, quelli che hai lasciato alla banca. Anche loro faranno tardi. Sì, te la faccio io, una proposta. Appena ti prendo, caro ragazzo, posso schiacciare la tua testa di cazzo
Chiamate il 911, un uomo sta per essere ucciso.
Senti, cerca di non fare il furbo. Ho un mal di testa formato famiglia! E questo grazie a te! Hai rotto il cazzo coi tuoi indovinelli! Qual è la scuola? Dov'è la bomba?
Tu non mi piaci perché so che mi farai ammazzare.
Se fallisci tu ci penso io. Se fallisco io ci pensi tu.
Yippie Ki-Yay figli di puttana!

Se volete rivedere Die Hard - Duri a morire potete trovarlo in versione home video su Amazon.

VOTO8.5 / 10

Bruce Willis ritorna nei panni del poliziotto John McClane per uno dei film più belli della saga Die Hard.

Vogliamo la tua opinione!