Mob Psycho 100: i poteri paranormali secondo l'autore di One Punch Man

di Silvio Mazzitelli

La storia di un ragazzo qualunque con la particolarità di avere dei potenti poteri paranormali. Mob Psycho 100 è il secondo manga da parte dell'autore di One Punch Man.

Indice

L’autore di One Punch Man ha creato anche un altro manga seriale che ha ottenuto un discreto soprattutto grazie al traino della sua opera prima. One, pseudonimo del mangaka, ha iniziato la sua carriera con One Punch Man, disegnandolo come suo web comic nel 2009. L’artista Yusuke Murata lo ha poi contattato per proporgli una collaborazione e realizzare una versione ben disegnata di One Punch Man. Da allora il successo dell’opera è arrivato in tutto il mondo. Nel 2012 One ha iniziato anche un altro manga chiamato Mob Psycho 100, che, grazie al successo di One Punch Man, è finito sotto i riflettori.

One si è occupato di Mob Psycho 100 da solo, disegnandolo e creandone la storia e l’opera è stata pubblicata da Shogakukan in Giappone per un totale di 16 volumi. In Italia il manga è arrivato per conto di Star Comics, che a settembre 2020 ha pubblicato il 16esimo e ultimo volume della serie. Dal manga è stato anche tratto un anime che ha ricevuto ben due stagioni, la prima è visibile anche su Netflix.

Mob Psycho 100 è di base uno shonen manga, ma la sua particolarità sta nello stile narrativo di One, che già nella sua altra opera di successo ha saputo distinguersi grazie a una storia avvincente e dei personaggi ben scritti.

La Trama

Mob Psycho 100 One
Shogakukan/One

La storia ruota attorno a Shigeo Kageyama, soprannominato Mob, timido ragazzo delle scuole medie molto ingenuo e di buon cuore. In realtà, nonostante esteticamente rappresenti il classico stereotipo del ragazzo poco popolare, Mob è in realtà un esper molto potente, dotato di poteri talmente grandi che lui stesso ne è a volte spaventato. Nonostante queste sue capacità, Mob preferisce vivere una vita normale cercando di utilizzarli il meno possibile. Questo per via di un incidente avvenuto quando era piccolo che gli aveva fatto perdere il controllo e aveva messo a rischio la vita del fratello e di alcuni suoi cari.

Mob finisce a lavorare part-time con Reigen, un sedicente esorcista che si guadagna da vivere vendendo talismani e scacciando spettri. In realtà Reigen è un ciarlatano e non ha nessun potere, ma una volta incontrato Mob decide di farsi aiutare dai ragazzo nell’esorcizzare gli spiriti maligni. Mob ha però una particolarità: accumulando emozioni negative reprime il suo potere, che, tramite una sorta di counter interno, esplode quando arriva al 100%. Mob e Reigen dovranno affrontare diversi pericoli e anche altri esper malintenzionati nel loro cammino.

Poteri al 100%

Mob Psycho 100 disegni
Shogakukan/One

L’opera ormai conclusa di One è un manga leggero e divertente, che rispetto ad altri shonen pone più enfasi su alcuni temi importanti piuttosto che sui combattimenti. Il cammino di Mob punta infatti all’accettazione di sé stesso in ogni suo aspetto, e all’inizio il ragazzo si mette d’impegno per cercare di farcela nella vita senza dover utilizzare i suoi poteri, da lui spesso rifiutati perché non rappresentano la sua persona. La stessa cosa si vedrà anche in molti altri personaggi, come ad esempio Reigen, che nonostante gli intenti iniziali da truffatore si rivelerà un personaggio molto astuto e intelligente e non mancherà di fare da supporto a Mob e ad altri personaggi con i suoi saggi consigli. Alla fine anche lui avrà da imparare dal modo di fare del suo pupillo.

La storia scorre via in maniera semplice durante la lettura; One riesce a gestire la narrazione alternando in maniera ottima momenti d’azione e parti più riflessive e anche divertenti, rendendo Mob Psycho 100 un manga leggero e divertente da leggere. L’unica pecca che forse molti non riusciranno a digerire è lo stile di disegno dell’autore, molto minimale e poco curato. L’autore non è certo un genio del disegno e riesce a impressionare il pubblico grazie alle sue qualità di narratore rispetto a quelle di disegnatore. D’altronde anche One Punch Man in origine era disegnato così, ma grazie agli splendidi disegni di Yusuke Murata è poi diventato un grande successo soprattutto grazie alla storia creata proprio da One.

Se riuscirete dunque ad andare oltre i disegni di One, allora vi ritroverete per le mani un manga divertente e che saprà donarvi anche qualche spunto di riflessione.

VOTO7 / 10

Un manga leggero e divertente, che non si focalizza soltanto sui combattimenti, ma tenta anche di portare alcune tematiche interessanti soprattutto per i più giovani.