Indice

Non ci resta che il crimine: le frasi più belle e divertenti del film

di Elisabetta Rossi

Non ci resta che il crimine è una commedia fantastica italiana arrivata nei cinema nel 2019. Nell'articolo abbiamo raccolto le frasi più belle dei protagonisti.

Indice

Non ci resta che il crimine è un film arrivato nei cinema nel 2019. Il titolo si rifà al celebre Non ci resta che piangere di Troisi e Benigni. Divertente e scanzonato, unisce in sé elementi di genere fantastico, relativi ai viaggi nel tempo, l’amore e la guerra tra bande.

I protagonisti sono tre amici, Moreno, Sebastiano e Giuseppe, che sbarcano il lunario alla bene e meglio, con soluzioni discutibili. Un giorno, per sfuggire da Gianfranco, un coetaneo che da piccolo bullizzavano, attraversano senza saperlo un portale e si ritrovano all’improvviso catapultati nel 1982, l’anno d’oro della Banda della Magliana e quello della vittoria dell’Italia ai Mondiali di calcio.

Mentre si godono il momento e cercano di capire come tornare indietro, rimangono coinvolti nel giro del boss Renatino. Quest’ultimo, dopo aver sentito Giuseppe predire con esattezza la fine della partita di calcio in corso, lo obbliga a scommettere per lui, sicuro di vincere. Il piano riesce e il malavitoso coinvolge i tre malcapitati anche in una rapina in banca che finisce con il suo arresto.

A questo punto Giuseppe, Moreno e Sebastiano decidono di impossessarsi del tesoro segreto di Renatino. L’intenzione è quella di seppellirlo in un posto sicuro e di riprenderlo poi nel futuro, una volta tornati nel loro tempo. Il boss però li sorprende sul fatto, aiutato anche da Giuseppe che si sente vicino a lui, e sono costretti a scappare. Dopo ennesime disavventure, gli amici si riuniscono e, inseguiti da Renatino che ha tutta l’intenzione di ucciderli, riescono a tornare nel futuro grazie all’intervento di Gianfranco che apre il portale traendoli in salvo.

Frasi Non ci resta che il crimine

Non ci resta che il crimine è un film divertente e godibile, con personaggi sopra le righe ma proprio per questo convincenti e simpatici. Le frasi che abbiamo raccolto nell’articolo vi faranno rivivere i momenti più interessanti del film.

Tu il delirio ce l’hai in testa, te lo dico io.
Il destino ci ha regalato ‘sta botta de culo e noi gli voltiamo le spalle? Questi non sanno niente, noi stiamo trent’anni avanti a ‘sta gente. Oh c’è da fa i soldi con la pala.
Ma cosa provi che magari arriva tra quarant’anni! Tu moglie non sapra’ manco chi cazzo sei! Non ce pensa’ per niente al futuro perché c’ammazzano a tutte e tre!
Senti, io… io Serena quando torno la mollo. Tu mi hai fatto capire che non si può restare con una donna soltanto perché si hanno dei sensi di colpa. Ma bisogna trovare la forza di… di reagire, di ricominciare, e tu quella forza me l’hai data. Ti voglio portare con me nel futuro.
Forse non hai capito che io ho speso tutto per cerca’ de riportavve nel futuro.

Se volete acquistare il film, lo trovate in vendita su Amazon.

VOTO7 / 10

Moreno, Sebastiano e Giuseppe sono amici di vecchia data che sbarcano a stento il lunario. Un giorno, durante una pausa caffè, attraversano senza saperlo un portale e si ritrovano nel 1982.

Vogliamo la tua opinione!