Un modo pop per parlare di arte: la mini-guida di Daniela Collu

di Emanuela Brumana

Sessanta opere d'arte, un minuto per una: un viaggio nelle curiosità, nelle chicche e nel folle mondo dell'arte, attraverso una guida ironica, leggera e allo stesso tempo ricca.

Partiamo da una confessione: prima di incappare sui social nel consiglio di questo libro, non sapevo chi fosse l'autrice, Daniela Collu.

Quindi ho avuto il privilegio di approcciarmi alla sua guida senza alcun tipo di influenza rispetto alla sua persona e personalità, ai contenuti che posta sui social o al fatto che mi stesse o meno simpatica. Perché diciamocelo, il problema quando qualcuno di famoso scrive un libro, è che l'idea che ci siamo fatti di lui/lei ci fa compagnia per tutta la lettura, siede lì accanto a noi e ci sussurra, pagina dopo pagina, commenti e annotazioni.

Io, Un minuto d'arte, me lo sono letta dando alla Collu un'immagine da me creata, perché mi sono andata a cercare chi lei fosse solo a metà libro, quando la mia idea sul testo e l'autrice era già ben definita dai contenuti, non dai preconcetti. Bene, la prima cosa che ho notato, è che la Collu reale è molto meno nerd di quella che mi sono immaginata.

Ho letto alcune critiche al libro, io, invece, devo dire che me lo sono goduta alla grande. (E non pensate che chi scriva sia digiuna di arte: vengo da un liceo artistico e una laurea in Filosofia indirizzo Estetica, quindi sì, nonostante non sia un'enciclopedia vivente sull'arte antica, medievale, moderna e contemporanea, posso affermare di sapere di che cosa stiamo parlando.)

Il libro mi è piaciuto talmente che so già a chi regalarne una copia.

L'ho trovato ironico, leggero nei toni ma mai nei contenuti, ben scritto e con un buon equilibrio tra i rimandi alla storia dell'arte e quelli a un presente più pop.

Come viene detto chiaramente nell'introduzione, Un minuto d'arte non vuole credersi nemmeno per un momento un manuale di Storia dell'arte, un'enciclopedia omnia su pittura, scultura, architettura e performing art, ma un viaggio tra tele, case, letti sfatti e pompe di benzina parlando del più e del meno, un po' come quando entri in un museo con un'amica appassionata di arte e questa, al di là delle informazioni più canoniche sulle "giornate", i "panneggi bagnati" e i "corpi monumentali", solletica il tuo interesse anche con qualche aneddoto buffo, irriverente, curioso.

Se quindi vi interessate di arte, siete alla ricerca di informazioni curiose e di un libro che non sia un romanzo, ma piuttosto una raccolta di mini racconti tratti da storie realmente accadute, Un minuto d'arte fa per voi!

VOTO8 / 10

Una guida dal ritmo veloce, che presenta 60 capolavori con un tono leggero, a tratti devoto a tratti tagliente. Un libro piacevole da leggere, ricco di ironia e, ovviamente, arte.

Vogliamo la tua opinione!