Semi di lino: a cosa servono, come si consumano, i benefici

di Redazione Frasix

Ecco tutto ciò che dovreste conoscere sull'uso e i benefici di questa ricca fonte di proprietà nutritive importanti per il nostro organismo. I semi di lino sono un rimedio naturale per prevenire alcune malattie e servono a curare la nostra bellezza.

Indice

I semi di lino sono una favolosa fonte vegetale di grassi buoni e sali minerali per il nostro organismo. Questi piccoli semi di colore brunastro sono usati in caso di stitichezza, per la cura dei capelli oppure per abbassare il colesterolo e per contrastare l’invecchiamento.

Questi chicchi contengono una percentuale alta di alcuni acidi grassi essenziali, di cui il nostro organismo ha bisogno per la salute del cuore e anche del sistema immunitario. Inoltre, i semi di lino si hanno notevoli proprietà emollienti, nutritive e cicatrizzanti per la pelle e per i capelli.

Se siete curiose di sapere di più sucome utilizzare i semi di lino e a cosa servono, scopriamo insieme come si consumano, quando e perché si usano, i benefici e, infine, alcune ricette.

Semi di lino: proprietà e usi

Semi di lino proprietà
Semi di lino proprietà e usi

I semi di lino hanno moltissime proprietà benefiche ed è per questo che spesso si consiglia il loro utilizzo a scopo cosmetico, curativo oppure come alimento da aggiungere alla nostra dieta. Ricchi di acidi grassi – specialmente di omega 3 – fibre e vitamine, i semi di lino rappresentano un’ottima alternativa al pesce per chi segue un'alimentazione vegetariana o vegana.

I semi di lino contengono fosforo, calcio, ferro, rame e magnesio, così come vitamine del gruppo B, proteine e fibre. Grazie alla loro azione emolliente, favoriscono il funzionamento dell’intestino e dunque la regolarità intestinale. Inoltre, i semi di lino, sotto forma di infuso, possono essere assunti per alleviare le infiammazioni interne – per esempio a livello delle vie urinarie – oppure in superficie, come sulla pelle.

Ecco quali sono tutti i benefici che i semi di lino possono regalare al nostro organismo.

Semi di lino: i benefici