Le frasi più belle di Ambrogio Bazzero

Che cosa sono i ricordi? Troppe volte la tisi dell'anima - Ambrogio Bazzero
Ama chi sorride e non chi ride. Ricordati che il sorriso è raggio d'alba nel crepuscolo della meditazione, che il riso è lume vulgare in una lucerna di terra; l'alba è foriera del giorno sempre: la vile lucerna un dì o l'altro si spezza. - Ambrogio Bazzero
La musica è l'arte gentile, la primigenia figlia del cuore umano, nata col primo amore, col primo dolore. - Ambrogio Bazzero
La speranza fu data al cuore dell'uomo, come ai giardini il fiore. Ma qual è il fiore che sempre mantenga la sua freschezza e il suo profumo? - Ambrogio Bazzero
Se la stella dell'amore brilla sopra un cranio, io credo che anche le mascelle, che paiono spolpate per ghignare all'uomo col cinismo del materialista, possono sorridere a Dio col sorriso della fede. - Ambrogio Bazzero
Se saprai tacere, saprai parlare. Il silenzio del savio è un gran libro chiuso. - Ambrogio Bazzero
E se la vita è una commedia, perché non a tutti gli attori fu data la maschera? - Ambrogio Bazzero
Che cosa è un libro di filosofia? Troppe volte è l'abito di lusso che copre la povertà del cuore. - Ambrogio Bazzero
Ama chi piange. Ricordati che le lagrime sono il battesimo della virtù. - Ambrogio Bazzero
Che è la vita senza speranza? Una gittata di dadi fra le tenebre, fra i deliri. - Ambrogio Bazzero