Checco Zalone

Compare nelle frasi di:

Le frasi più belle di Checco Zalone

"E tu Checco? Che vuoi fare da grande?" "Io voglio fare il posto fisso!" - Checco Zalone
Il posto fisso è sacro. - Checco Zalone
Figlio mio, non voglio che tu pensi che questa è la felicità. Guarda laggiù, quella è la felicità. No sta cacat di yacht. - Checco Zalone
Tira più un sorriso di donna che un rinoceronte. - Checco Zalone
Non per compassione, non per commozione, ma per educazione. - Checco Zalone
"Cognome e nome" "Zalone Pierfrancesco, però scriva Checco, lui mi conosce così." "Lui chi?" "Il popolo italiano" - Checco Zalone
Ma credimi, i più poveri che ho mai conosciuto, sono quelli che hanno solo i soldi. - Checco Zalone
Non chiedete, il mio paese non può fare niente per me, figuriamoci per voi! - Checco Zalone
Scusi, della "Che Guevara" c'avete anche i borselli? - Checco Zalone
Intanto non sono parolacce, sono formulette! - Checco Zalone
Lei non amava me, amava la mia fissità di posto. - Checco Zalone
Si chiama tredicesima. Se il tuo cuore non conosce questa gioia, allora taci perché gli dei ti hanno condannato alla partita Iva. - Checco Zalone
Non per compassione, non per commozione, ma per educazione. - Checco Zalone
Allora sei sano, io ti stavo portando dal logopedista. Che non le dicevi non le dicevi. Io aspettavo "mo le dice e non le dicevi". - Checco Zalone
Incredibile! Non è cambiato niente! Gli stessi letti, lo stesso armadio! Tutto qua! - Checco Zalone
Il posto fisso è sacro. - Checco Zalone
Vede dottore, quando ero bambino e mia madre mi comprava il Calippo, nel veder che si scioglieva già soffrivo da matti. Mo figurati la calotta polare artica che si scioglie! Sono cose che non reggo. - Checco Zalone
Al circolo polare artico! Fa freddissimo, ma! Più di Roccaraso, di più! - Checco Zalone
Intanto non sono parolacce, sono formulette! - Checco Zalone
Vedi che questi so' posti bellissimi! Scusi, se un papà porta qua il bambino in vacanza? - Checco Zalone