Le frasi più belle di Cesare Pavese

Quando ci lasciavamo, non ci pareva di separarci, ma di andare ad attenderci altrove. - Cesare Pavese
E non era una stupida, sapeva quel che voleva - solamente voleva delle cose impossibili. - Cesare Pavese
E mentre andavo rimuginavo che non c’è niente di più bello di una vigna ben zappata, ben legata, con le foglie giuste e quell’odore della terra cotta dal sole d’agosto. - Cesare Pavese
È una luna da vigna. Da bambino credevo che i grappoli d’uva li faccia e li maturi la luna. Non so, – disse l’amico – Per me è sempre la stessa. - Cesare Pavese
Non ci si libera di una cosa evitandola, ma solo attraversandola - Cesare Pavese
È bello svegliarsi e non farsi illusioni. Ci si sente liberi e responsabili. Una forza tremenda è in noi, la libertà. Si può toccare l’innocenza. Si è disposti a soffrire. - Cesare Pavese
Lo stupore è la molla di ogni scoperta. Infatti, esso è commozione davanti all’irrazionale. - Cesare Pavese
Nelle parole c'è qualcosa d'impudico. - Cesare Pavese
La vidi che mi guardava con quegli occhi un poco obliqui, occhi fermi, trasparenti, grandi dentro. Io non lo seppi allora, non lo sapevo l’indomani, ma ero già cosa sua, preso nel cerchio dei suoi occhi, dello spazio che occupava. - Cesare Pavese
Niente è più inabitabile di un posto dove siamo stati felici. - Cesare Pavese
La campagna è un paese di verdi misteri al ragazzo, che viene d'estate. - Cesare Pavese
Tutti gli anni, a settembre, la luna è la stessa, eppure mai che me ne ricordi. Tu lo sapevi ch’era gialla? - Cesare Pavese
Come mai, se il tempo non esiste, noi siamo fatti su schema temporale? - Cesare Pavese
Ogni notte, tornando dalla vita, dinanzi a questo tavolo prendo una sigaretta e fumo solitario la mia anima. - Cesare Pavese
La strategia amorosa si sa adoperare soltanto quando non si è innamorati. - Cesare Pavese
Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. - Cesare Pavese
E non era una stupida, sapeva quel che voleva - solamente voleva delle cose impossibili. - Cesare Pavese
Non manca mai a nessuno una buona ragione per uccidersi. - Cesare Pavese
Anche la notte ti somiglia, la notte remota che piange muta, dentro il cuore profondo, e le stelle passano stanche. - Cesare Pavese
La paura di innamorarsi non è forse già un po’ d’amore? - Cesare Pavese