Le frasi più belle di Daniel Pennac

Vede, il Capro Espiatorio non è solo quello che, all'occorrenza paga per gli altri. È soprattutto, e anzitutto, un principio esplicativo, signor Malaussène. - Daniel Pennac
Abbaiare stanca. La forza non conta niente nella vita. Saper schivare è quello che conta. - Daniel Pennac
Allora ho tentato di riaddormentarmi. Devo esserci riuscito, perché stamattina mi sono risvegliato. - Daniel Pennac
Ciò che Dio non può più fare, una donna, a volte, lo può fare. - Daniel Pennac
L'uomo che legge a viva voce si espone completamente agli occhi che lo ascoltano. - Daniel Pennac
La prudenza è l’intelligenza del coraggio. - Daniel Pennac
In materia di esistenza l'ottimismo ha quasi sempre la meglio sulla saggezza del nulla. - Daniel Pennac
Il verbo leggere non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo “amare” e il verbo “sognare". - Daniel Pennac
Gli insegnanti devono amare con curiosità antropologica quella tribù di alunni che ogni mattina si trovano di fronte. - Daniel Pennac
Ben raramente le risposte portano alla verità, piuttosto lo fa il flusso di domande. - Daniel Pennac
La prudenza è l’intelligenza del coraggio. - Daniel Pennac
Allora ho tentato di riaddormentarmi. Devo esserci riuscito, perché stamattina mi sono risvegliato. - Daniel Pennac
La vita è un perenne ostacolo alla lettura. - Daniel Pennac
In materia di esistenza l'ottimismo ha quasi sempre la meglio sulla saggezza del nulla. - Daniel Pennac
Si divertiva senza ridere, e ciò non fa mai presagire nulla di buono. - Daniel Pennac
Ben raramente le risposte portano alla verità, piuttosto lo fa il flusso di domande. - Daniel Pennac
Perché scrivo? È come se mi chiedessi perché mangio. Scrivo perché ho fame. - Daniel Pennac
Bisogna pagare una tassa sull'amore, ragazzo mio. La felicità individuale ha il dovere di produrre delle ripercussioni collettive senza le quali la società è soltanto un sogno da predatori. - Daniel Pennac
Se Dio esiste, spero che abbia una scusa valida. - Daniel Pennac
Toglietemi il mondo dalle orecchie, mi piacerà. Tappatemi gli occhi, morirò. - Daniel Pennac