Le frasi più belle di Daniel Pennac

Ben raramente le risposte portano alla verità, piuttosto lo fa il flusso di domande. - Daniel Pennac
Si divertiva senza ridere, e ciò non fa mai presagire nulla di buono. - Daniel Pennac
Se le loro marche fossero medaglie, i ragazzini delle nostre città tintinnerebbero come generali da operetta. - Daniel Pennac
La vita è un perenne ostacolo alla lettura. - Daniel Pennac
L'uomo che legge a viva voce si espone completamente agli occhi che lo ascoltano. - Daniel Pennac
Quando non si può cambiare il mondo, si deve cambiare la tappezzeria. - Daniel Pennac
La prudenza è l’intelligenza del coraggio. - Daniel Pennac
Il problema con la vita è che, anche quando non cambia mai, cambia continuamente. - Daniel Pennac
Perché scrivo? È come se mi chiedessi perché mangio. Scrivo perché ho fame. - Daniel Pennac
Ogni lettura è un atto di resistenza. Di resistenza a cosa? A tutte le contingenze. - Daniel Pennac
Statisticamente tutto si spiega, personalmente tutto si complica. - Daniel Pennac
Il verbo leggere non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo “amare” e il verbo “sognare". - Daniel Pennac
L'umorismo, irriducibile espressione dell'etica. - Daniel Pennac
Il fumetto è l'arte dell'ellissi. Venti pagine di un romanzo possono essere concentrate in una tavola. In compenso, c'è una certa rigidità grafica. - Daniel Pennac
Il problema con la vita è che, anche quando non cambia mai, cambia continuamente. - Daniel Pennac
È un vecchio alto e freddo, che mi trova simpatico, con il pretesto che so leggere. Il nonno che a volte ho sognato, quando l'infanzia si faceva lunga. - Daniel Pennac
La peggior mostruosità è sempre figlia di una bambinata. - Daniel Pennac
Il quotidiano che informa ci preserva dalla quotidianità che disturba. - Daniel Pennac
Se le loro marche fossero medaglie, i ragazzini delle nostre città tintinnerebbero come generali da operetta. - Daniel Pennac
Gli insegnanti devono amare con curiosità antropologica quella tribù di alunni che ogni mattina si trovano di fronte. - Daniel Pennac