Le frasi più belle di Fëdor Dostoevskij

Capitano a volte incontri con persone a noi assolutamente estranee, per le quali proviamo interesse fin dal primo sguardo, all’improvviso, in maniera inaspettata, prima che una sola parola venga pronunciata. - Fëdor Dostoevskij
Un giorno tu ti sveglierai e vedrai una bella giornata. Ci sarà il sole, e tutto sarà nuovo, cambiato, limpido. Quello che prima ti sembrava impossibile diventerà semplice, normale. Non ci credi? Io sono sicuro. E presto. Anche domani. - Fëdor Dostoevskij
Se vuoi essere rispettato dagli altri, la cosa più grande è rispettare te stesso. Solo in quel modo, solo con il rispetto di te stesso tu obblighi gli altri a rispettarti. - Fëdor Dostoevskij
L’inferno è la sofferenza di non poter più amare. - Fëdor Dostoevskij
È nella separazione che si sente e si capisce la forza con cui si ama. - Fëdor Dostoevskij
Il tuo amore è sceso su di me come un dono divino, inatteso, improvviso, dopo tanta stanchezza e disperazione. - Fëdor Dostoevskij
Li aveva risuscitati l’amore, il cuore dell’uno racchiudeva infinite fonti di vita per l’altro. - Fëdor Dostoevskij
Soffrire e piangere significa vivere. - Fëdor Dostoevskij
La delicatezza e la dignità non s’imparano dal maestro di ballo ma alla scuola del cuore. - Fëdor Dostoevskij
È pericoloso reprimere nei giovani l'orgoglioso entusiasmo. - Fëdor Dostoevskij
"Perlomeno," osservò poi, "non soffre quasi per niente quando la testa schizza via." - Fëdor Dostoevskij
Il sognatore non è un uomo ma una specie di essere neutro. Si stabilisce prevalentemente in un angolino inaccessibile, come se volesse nascondersi perfino dalla luce del giorno, e ogni volta che si addentra nel suo angolino, vi aderisce come la chiocciola al guscio, e diventa simile a quell'animale divertente chiamato tartaruga, che è nello stesso tempo un animale e una casa. - Fëdor Dostoevskij
Un morto non ha età. - Fëdor Dostoevskij
Non passione ci vuole, ma compassione, capacità cioè di estrarre dall’altro la radice prima del suo dolore e di farla propria senza esitazione. - Fëdor Dostoevskij
Invano il sognatore rovista nei suoi vecchi sogni, come fra la cenere, cercandovi una piccola scintilla per soffiarci sopra e riscaldare con il fuoco rinnovato il proprio cuore freddo, e far risorgere ciò che prima gli era così caro, che commuoveva la sua anima, che gli faceva ribollire il sangue, da strappargli le lacrime dagli occhi, così ingannandolo meravigliosamente. - Fëdor Dostoevskij
L'uomo ama vedere il suo migliore amico umiliato davanti a lui. Per la maggior parte degli uomini, l'amicizia è fondata sull'umiliazione. - Fëdor Dostoevskij
Sognando creo interi romanzi. - Fëdor Dostoevskij
Perché non ci comportiamo tutti come fratelli? Perché anche l'uomo migliore è come se nascondesse sempre qualcosa all'altro e gli tacesse qualcosa? - Fëdor Dostoevskij
Quanto rendono meravigliosa una persona la gioia e la felicità! Come ferve un cuore innamorato! Sembra che tu voglia riversare tutto il tuo cuore in un altro cuore, vuoi che tutto sia allegro, che tutto rida. - Fëdor Dostoevskij
La compassione era la massima e forse unica legge di vita per l'intera umanità. - Fëdor Dostoevskij