Le frasi più belle di Giovanni Verga

I giovani hanno la memoria corta, e hanno gli occhi per guardare solo a levante; e a ponente non ci guardano altro che i vecchi, quelli che hanno visto tramontare il sole tante volte. - Giovanni Verga
Scirocco chiaro e tramontana scura, mettiti in mare senza paura. - Giovanni Verga
Avveleniamo la festa della nostra giovinezza esagerando e complicando i piaceri dell'amore sino a farne risultare dei dolori. - Giovanni Verga
Sei tu che sei svanita nel vuoto, oppure son io che mi sono smarrita nel nulla? - Giovanni Verga
Fra me e tutta questa vita che mi circonda, domani, fra poche ore, si leverà un muro insormontabile, un abisso, una parola, un voto. - Giovanni Verga
Era morta, povera capinera! Eppure il suo scodellino era pieno. Era morta perché in quel corpicino c'era qualche cosa che non si nutriva soltanto di miglio, e che soffriva qualche cosa oltre la fame e la sete. - Giovanni Verga
Sì, Milano è proprio bella, amico mio, e credimi che qualche volta c’è proprio bisogno di una tenace volontà per resistere alle sue seduzioni, e restare al lavoro. - Giovanni Verga
Tutte le gioie del mondo lasciano in fine un senso di amarezza… tutte! - Giovanni Verga
Il mare non ha paese nemmen lui, ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare, di qua e di là dove nasce e muore il sole. - Giovanni Verga
Il matrimonio è come una trappola per topi; quelli che son dentro vorrebbero uscirne, e gli altri ci girano intorno per entrarvi. - Giovanni Verga