Le frasi più belle di Gianni Rodari

Luglio miete il grano biondo, la mano stanca, il cuore giocondo. Canta il cuculo tra le foglie. - Gianni Rodari
Indovinami, indovino, tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? Bello, brutto o metà e metà? Trovo stampato nei miei libroni che avrà di certo quattro stagioni, dodici mesi, ciascuno al suo posto, un carnevale e un ferragosto, e il giorno dopo il lunedì sarà sempre un martedì. Di più per ora scritto non trovo nel destino dell’anno nuovo: per il resto anche quest’anno sarà come gli uomini lo faranno. - Gianni Rodari
Filastrocca di Capodanno fammi gli auguri per tutto l'anno: voglio un gennaio col sole d'aprile, un luglio fresco, un marzo gentile, voglio un pane sempre fresco, sul cipresso il fiore del pesco, che siano amici il gatto e il cane, che diano latte le fontane. Se voglio troppo non darmi niente, dammi una faccia allegra solamente. - Gianni Rodari
Va per la strada una bambina con un ombrello di sette colori, sotto la pioggia grigia cammina con quel piccolo arcobaleno: e nel suo cuore c’è sempre il sereno. - Gianni Rodari
Le belle fate dove saranno andate? Non se ne sente più parlare. Io dico che sono scappate: si nascondono in fondo al mare, oppure sono in viaggio per la luna in cerca di fortuna. - Gianni Rodari
Dice un proverbio dei tempi andati, meglio soli che male accompagnati. Io ne so uno più bello assai: in compagnia lontano vai. Dice un proverbio chissà perché chi fa da solo fa per tre. Da questo orecchio io non ci sento, chi ha cento amici fa per cento. Dice un proverbio con la muffa: chi sta da solo non fa baruffa. Questo, io dico, è una bugia. Se siamo tanti, si fa allegria. - Gianni Rodari
La Befana, cara vecchietta, va all’antica, senza fretta. Io quasi, nel mio buon cuore, vorrei regalarle un micromotore, perché arrivi dappertutto col tempo bello o col tempo brutto. Un po’ di progresso e di velocità per dare a tutti la felicità! - Gianni Rodari
Filastrocca delle parole si faccia avanti chi ne vuole. Di parole ho la testa piena con dentro "la luna" e "la balena". Ma le più belle che ho nel cuore le sento battere: "mamma", "amore". - Gianni Rodari
Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero i fiori, sai che festa? - Gianni Rodari
Conosco un bambino così povero che non ha mai veduto il mare: a Ferragosto lo vado a prendere in treno, a Ostia lo voglio portare. - Gianni Rodari
Maggio viene ardito e bello con un garofano all’occhiello, con tante bandiere nel cielo d’oro per la festa del lavoro. - Gianni Rodari
Con un po' di esercizio è possibile prendere lezioni di ottimismo anche da Giacomo Leopardi. - Gianni Rodari
Non c’è vita dove non c’è lotta. - Gianni Rodari
Il paese delle vacanze non sta lontano per niente: se guardate sul calendario lo trovate facilmente. Occupa, tra Giugno e Settembre, la stagione più bella. - Gianni Rodari
La Befana, cara vecchietta, va all’antica, senza fretta. Io quasi, nel mio buon cuore, vorrei regalarle un micromotore, perché arrivi dappertutto col tempo bello o col tempo brutto. Un po’ di progresso e di velocità per dare a tutti la felicità! - Gianni Rodari
Indovina se ti riesce: la balena non è un pesce, il pipistrello non è un uccello; e certa gente, chissà perché, pare umana e non lo è. - Gianni Rodari
Se facessi il fornaio vorrei cuocere un pane così grande da sfamare tutta la gente che non ha da mangiare Sarà una data da studiare a memoria: un giorno senza fame Il più bel giorno della storia! - Gianni Rodari
Pelle Bianca come la cera Pelle Nera come la sera Pelle Arancione come il sole Pelle Gialla come il limone tanti colori come i fiori. Di nessuno puoi farne a meno per disegnare l’arcobaleno. Chi un sol colore amerà un cuore grigio sempre avrà. - Gianni Rodari
Chiedo scusa alla favola antica se non mi piace l’avara formica io sto dalla parte della cicala che il più bel canto non vende… regala! - Gianni Rodari
Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi. - Gianni Rodari