Le frasi più belle di Gianni Rodari

Filastrocca delle parole si faccia avanti chi ne vuole. Di parole ho la testa piena con dentro "la luna" e "la balena". Ma le più belle che ho nel cuore le sento battere: "mamma", "amore". - Gianni Rodari
Indovina se ti riesce: la balena non è un pesce, il pipistrello non è un uccello; e certa gente, chissà perché, pare umana e non lo è. - Gianni Rodari
Or che i sogni e le speranze si fan veri come fiori, sulla luna e sulla terra fate largo ai sognatori. - Gianni Rodari
Il paese delle vacanze non sta lontano per niente: se guardate sul calendario lo trovate facilmente. Occupa, tra Giugno e Settembre, la stagione più bella. - Gianni Rodari
Dica ognuno quel che vuole: la meglio stufa è sempre il sole. - Gianni Rodari
In cuore abbiamo tutti un cavaliere pieno di coraggio, pronto a rimettersi sempre in viaggio. - Gianni Rodari
Va per la strada una bambina con un ombrello di sette colori, sotto la pioggia grigia cammina con quel piccolo arcobaleno: e nel suo cuore c’è sempre il sereno. - Gianni Rodari
Le belle fate dove saranno andate? Non se ne sente più parlare. Io dico che sono scappate: si nascondono in fondo al mare, oppure sono in viaggio per la luna in cerca di fortuna. - Gianni Rodari
Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi. - Gianni Rodari
Giugno, invece, è falciatore; il fieno manda un dolce odore, in alto in alto l’allodola vola, il bidello chiude la scuola. - Gianni Rodari
Giugno, invece, è falciatore; il fieno manda un dolce odore, in alto in alto l’allodola vola, il bidello chiude la scuola. - Gianni Rodari
Certi tesori esistono soltanto per chi batte per primo una strada nuova. - Gianni Rodari
Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi. - Gianni Rodari
Marzo pazzo e cuorcontento si sveglia un mattino pieno di vento: la prima rondine arriva stasera con l’espresso della primavera. - Gianni Rodari
Indovinami, indovino, tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? Bello, brutto o metà e metà? Trovo stampato nei miei libroni che avrà di certo quattro stagioni, dodici mesi, ciascuno al suo posto, un carnevale e un ferragosto, e il giorno dopo il lunedì sarà sempre un martedì. Di più per ora scritto non trovo nel destino dell’anno nuovo: per il resto anche quest’anno sarà come gli uomini lo faranno. - Gianni Rodari
Pelle Bianca come la cera Pelle Nera come la sera Pelle Arancione come il sole Pelle Gialla come il limone tanti colori come i fiori. Di nessuno puoi farne a meno per disegnare l’arcobaleno. Chi un sol colore amerà un cuore grigio sempre avrà. - Gianni Rodari
Eccole qua le armi che piacciono a me: la pistola che fa solo pum (o bang, se ha letto qualche fumetto) ma buchi non ne fa… - Gianni Rodari
Chiedo scusa alla favola antica se non mi piace l’avara formica io sto dalla parte della cicala che il più bel canto non vende… regala! - Gianni Rodari
Spiegatemi voi dunque, In prosa od in versetti, perché il cielo è uno solo e la terra è tutta a pezzetti? - Gianni Rodari
Conosco un bambino così povero che non ha mai veduto il mare: a Ferragosto lo vado a prendere in treno, a Ostia lo voglio portare. - Gianni Rodari