Le frasi più belle di Gabriele D’Annunzio

Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l’uno accanto all’altra. E questo deve essere, questo è l’essenziale. - Gabriele D’Annunzio
Scrivere è per me il bisogno di rivelarmi, il bisogno di risonare, non dissimile dal bisogno di respirare, di palpitare, di camminare incontro all'ignoto nelle vie della terra. - Gabriele D’Annunzio
Un bacio li prostrava più d’un amplesso. - Gabriele D’Annunzio
Non so che darei per averti qui tra le mie braccia... Fuori il sole abbaglia; si sente il rumore del mare; in un vaso i gigli mandano un profumo acutissimo spirando; le cortine dei balconi ondeggiano come vele in un naviglio. Io ti chiamo, ti chiamo, ti chiamo. - Gabriele D’Annunzio
Finora non avevo ancora veramente vissuto!  È nell'aria che si sente la gloria di essere un uomo e di conquistare gli elementi. C’é una squisita fluidità dei movimenti e la gioia di planare nello spazio. - Gabriele D’Annunzio
Ciascuna anima umana contiene in sé una data quantità di forza sensitiva da spendere in un amore. - Gabriele D’Annunzio
Bisogna fare della propria vita come si fa un'opera d'arte. Bisogna che la vita di un uomo d'intelletto sia opera di lui. La superiorità vera è tutta qui. - Gabriele D’Annunzio
Il privilegio dei morti: non moriranno più. - Gabriele D’Annunzio
Colui il quale molto ha sofferto è men sapiente di colui il quale molto ha gioito. - Gabriele D’Annunzio
Un’oscura tristezza è in fondo a tutte le felicità umane, come alla foce di tutti i fiumi è l’acqua amara. - Gabriele D’Annunzio
Ciascuna anima umana contiene in sé una data quantità di forza sensitiva da spendere in un amore. - Gabriele D’Annunzio
Su la docile sabbia il vento scrive con le penne dell’ala; e in sua favella parlano i segni per le bianche rive. - Gabriele D’Annunzio
Il privilegio dei morti: non moriranno più. - Gabriele D’Annunzio
Meteore lucide rigavano l’aria immobile, con la discesa lievissima e tacita d’una goccia d’acqua su una lastra di diamante. - Gabriele D’Annunzio
Colui il quale molto ha sofferto è men sapiente di colui il quale molto ha gioito. - Gabriele D’Annunzio
Finché dura l'amore, l'asse del mondo è stabilito in un solo essere e la vita è chiusa in un cerchio angusto. - Gabriele D’Annunzio
La passione in tutto. Desidero le più lievi cose perdutamente, come le più grandi. Non ho mai tregua. - Gabriele D’Annunzio
Quel che c’è in me di misterioso, di sfuggente, di incomprensibile, lasciatemelo. - Gabriele D’Annunzio
Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l'uno accanto all'altra. - Gabriele D’Annunzio
Riaccendere un amore è come riaccendere una sigaretta. Il tabacco s'invelenisce; l'amore, anche. - Gabriele D’Annunzio