Le frasi più belle di John Keats

Bacerò il tuo nome e il mio, lì dove si sono posate le tue labbra! - John Keats
Il mio amore è egoista. Non posso respirare senza di te. - John Keats
Quella forma leggiadra, quella dolce droga d’amore minima, il tuo bacio – mani ed occhi divini, il caldo e bianco lucente seno dalle mille gioie; te stessa, la tua anima, ti supplico per pietà, dammi tutto. - John Keats
Dolci le melodie sono ad udire, ma queste, che non odo, son più dolci. - John Keats
Non posso esistere senza di te. Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti: la mia vita sembra che si arresti lì, non vedo più avanti. - John Keats
Oh amami davvero, mormora parole di fuoco! - John Keats
Tutto ciò di cui ho bisogno sei tu al mio fianco. - John Keats
L’ultimo dei tuoi baci era il più dolce, l’ultimo sorriso il più luminoso, l’ultimo movimento il più aggraziato. - John Keats
La mia religione è l’amore – potrei morire per esso. Potrei morire per te. - John Keats
Una cosa bella è una gioia per sempre. La sua grazia aumenta, non finirà mai nel nulla. - John Keats
Bacerò il tuo nome e il mio, lì dove si sono posate le tue labbra! - John Keats
Quella forma leggiadra, quella dolce droga d’amore minima, il tuo bacio – mani ed occhi divini, il caldo e bianco lucente seno dalle mille gioie; te stessa, la tua anima, ti supplico per pietà, dammi tutto. - John Keats
In una notte cupa di dicembre troppo felice albero felice i tuoi rami non ricordano più la loro verde felicità. - John Keats
Vorrei quasi che fossimo farfalle e vivessimo appena tre giorni d’estate, tre giorni così con te li colmerei di tali delizie che cinquant’anni comuni non potrebbero mai contenere. - John Keats
La poesia della terra non muore mai. - John Keats
Ora un tenero bacio, sì, con quel bacio, entro in una promessa infinita. - John Keats
Tutto ciò di cui ho bisogno sei tu al mio fianco. - John Keats
Voglio una coppa piena sino all’orlo e dentro annegarci l’anima: riempitela d’una droga capace di bandire la donna dalla mente. - John Keats
Ci si dovrebbe sopportare un po' tutti: non c'è nessuno che non sia vulnerabile, che anzi non possa essere colto e fatto a pezzi nel suo lato debole. - John Keats
E lì le chiuse gli occhi  selvaggi e appassionati  con quattro baci. - John Keats