Le frasi più belle di Pablo Neruda

E da allora sono perché tu sei, e da allora sei, sono e siamo, e per amore sarò, sarai, saremo. - Pablo Neruda
Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno. - Pablo Neruda
Abbiamo perso ancora questo tramonto. Nessuno ci vide questa sera con le mani intrecciate mentre la notte azzurra cadeva sopra il mondo. - Pablo Neruda
È che dietro le cose ci sei tu, Primavera, che incominci a scrivere nell’umidità, con dita di bambina giocherellona, il delirante alfabeto del tempo che ritorna. - Pablo Neruda
Ospitami nella sera di filo, quando l’imbrunire lavora il suo vestiario e palpita nel cielo una stella piena di vento. - Pablo Neruda
Sempre, sempre ti allontani nelle sere là dove corre il crepuscolo cancellando statue. - Pablo Neruda
Anima mia, dammi nei tuoi baci l’acqua salubre di questi mesi, il miele del territorio, la fragranza bagnata da mille labbra del cielo, la pazienza sacra del mare nell’inverno. - Pablo Neruda
Ma del tuo amore si vanno tingendo le mie parole. - Pablo Neruda
Ti faccio spazio dentro di me, in questo incrocio di sguardi che riassume milioni di attimi e di parole. - Pablo Neruda
Io andavo per il sentiero, tu venivi per esso, il mio amore cadde tra le tue braccia, il tuo amore tremò nelle mie. - Pablo Neruda
Quando lei ed io ci nascondiamo nel treno di ritorno, i vecchi giorni reclamano ancora qualcosa malgrado il cuore duro che crede di averli lasciati indietro. - Pablo Neruda
Amo il pezzo di terra che tu sei, perché delle praterie planetarie altra stella non ho. Tu ripeti la moltiplicazione dell’universo. - Pablo Neruda
E le tue palpebre spalancano il crepuscolo della terra, assaltando l’azzurro delle stelle. - Pablo Neruda
Riempiti di me. Desiderami, prosciugami, versami, immolami. Chiedimi. Raccoglimi, contienimi, nascondimi. - Pablo Neruda
Bianca ape ronzi, ebbra di miele, nella mia anima e ti pieghi in lente spirali di fumo. - Pablo Neruda
Era verde il silenzio, bagnata era la luce, tremava il mese di giugno come farfalla. - Pablo Neruda
Sempre, sempre ti allontani nelle sere là dove corre il crepuscolo cancellando statue. - Pablo Neruda
Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno. - Pablo Neruda
Il capitalismo e l'imperialismo si coprono con una maschera che dice "mondo libero" e, sotto quella maschera, si nascondono il terrore, la repressione di classe, la perversità sociale. - Pablo Neruda
Mi piaci quando taci perché sei come assente, e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca. - Pablo Neruda