Le frasi più belle di Sylvia Plath

È meglio che ogni fibra si spezzi e vinca la furia. - Sylvia Plath
Le carezze sui graffi si sentono di più. - Sylvia Plath
Dovunque mi fossi trovata, sul ponte di una nave o in un caffè di Parigi o a Bangkok, sarei stata sotto la stessa campana di vetro, a respirare la mia aria mefitica. - Sylvia Plath
Come vorrei credere nella tenerezza. - Sylvia Plath
Sono abitata da un grido. Di notte esce svolazzando in cerca, con i suoi uncini, di qualcosa da amare. - Sylvia Plath
Il peggior nemico della creatività è la mancanza di fiducia in se stessi. - Sylvia Plath
“Disarmato” era l’unica parola che poteva descrivere il mio cuore mentre era accanto al suo. - Sylvia Plath
Se la luna sorridesse, somiglierebbe a te. Tu fai lo stesso effetto di qualcosa di bello, ma annientante. - Sylvia Plath
Mi sento stranamente felice. Mi godo il presente come se non avessi mai vissuto e dovessi morire domani, evitando di punirmi come al solito. Il segreto della pace: una devota adorazione del momento. - Sylvia Plath
Io, amore, io sono una pura vergine d’acetilene con una scorta di rose. - Sylvia Plath
Incontrarsi. Sfiorarsi. Ma non è possibile dipanare il groviglio delle nostre vite, inventarne un’altra solo per noi due. - Sylvia Plath
Non sono un'ombra, benché un'ombra si allunghi dai miei piedi. Sono una moglie. - Sylvia Plath
Desidero le cose che alla fine mi distruggeranno. - Sylvia Plath
Che cosa ho mangiato? Bugie e sorrisi. - Sylvia Plath
Apri le narici. Annusa la neve. Lascia che la vita accada. - Sylvia Plath
Ci sono amori senza paradiso. - Sylvia Plath
La perfezione è terribile: non può avere figli. - Sylvia Plath
È meglio che ogni fibra si spezzi e vinca la furia. - Sylvia Plath
Questa vita svanirebbe in una nuvola se non mi ci aggrappassi tenendola stretta. - Sylvia Plath
C’è un prezzo da pagare per spiare le mie cicatrici, c’è un prezzo, per auscultare il mio cuore – eh sì, batte. - Sylvia Plath