Tiziano Ferro: le frasi più belle tratte da canzoni

Le 10 frasi più belle di Tiziano Ferro

Voglio farti un regalo, qualcosa di dolce. Qualcosa di raro. Non un comune regalo, di quelli che hai perso o mai aperto o lasciato in treno o mai accettato.
Io vorrei soltanto che la notte ora velocemente andasse e tutto ciò che hai di me di colpo non tornasse. E voglio amore e tutte le attenzioni che sai dare.
Ho passato tutto il giorno a ricordarti nella canzone che però non ascoltasti. Tanto lo so che con nessuno avrai più riso e pianto come con me e lo so io ma anche te.
C'eri tu, c'eri tu, c'eri tu In mezzo a questo inverno a dirmi, "Meglio un minuto Ma felice che triste in eterno" Però per ora, per caso o sfortuna adesso ho troppa paura. Sei sempre stato più forte tu, mi chiedo come potrei esserlo io di più?
Non mi toccare perché ti odio. Non cancellarmi perché ho bisogno di rimanerti in testa il tempo di sfatare il sogno. E riderò finché non passa, e ti capisco perché è la stessa malinconia di quando tutto torna e niente resta.
Sto solo ma sorrido e penso Che “solo” è solo una parola
Perché piccola potresti andartene dalle mie mani ed i giorni dapprima lontani saranno anni.
Ricorderò e comunque anche se non vorrai, ti sposerò perché non te l'ho detto mai. Come fa male cercare, trovarti poco dopo e nell'ansia che ti perdo ti scatterò una foto.
Ogni preghiera è una promessa a Dio che non ho mai dimenticato. La mia preghiera non raggiunse poi o almeno ancora la strada che avrei sperato.
Ora dipenderò sempre dalla tua allegria, che dipenderà sempre solo dalla mia. Che parlerà di te e parlerà di te.
Ho un segreto, ognuno ne ha sempre uno dentro. Ognuno lo ha scelto o l'ha spento.
Ricorderò e comunque anche se non vorrai, ti sposerò perché non te l'ho detto mai. Come fa male cercare, trovarti poco dopo e nell'ansia che ti perdo ti scatterò una foto.
E quel rumore di fondo non smette mai. I lampi di felicità, l'eco della nostalgia.
L'estate che torna sembrava lontana o tutto è più triste oppure resiste.
E ascolterò i tuoi passi e ad ogni passo starò meglio e ad ogni sguardo esterno perdo l'interesse.
Lo sanno tutti che in caso di pericolo si salva solo chi sa volare bene. Quindi se escludi gli aviatori, i falchi, nuvole, gli aerei, aquile e angeli, rimani te.
Siamo figli di mondi diversi una sola memoria, che cancella e disegna distratta la stessa storia.
Perché se sei felice ogni sorriso è oro e nella lontananza perdonandoti ti imploro.
Perché piccola potresti andartene dalle mie mani ed i giorni dapprima lontani saranno anni.
Sono un grande falso mentre fingo allegria. Sei il gran diffidente mentre fingi simpatia.