William Shakespeare: le frasi d'amore più belle tratte dalle sue opere

Le 10 frasi più belle di William Shakespeare

Folle è l’uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.
Folle è l'uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.
Cosa c’è in un nome? Ciò che chiamiamo rosa anche con un altro nome conserva sempre il suo profumo.
Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato ama il tuo peccato e sarai innocente.
E questa nostra vita, via dalla folla, trova lingue negli alberi, libri nei ruscelli, prediche nelle pietre, e ovunque il bene.
Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte.
Un amico è uno che ti conosce come sei, che capisce dove sei stato, che accetta quello che sei diventato, e che tuttavia, gentilmente ti permette di crescere.
Più dolce sarebbe la morte se il mio sguardo avesse come ultimo orizzonte il tuo volto, e se così fosse... mille volte vorrei nascere per mille volte ancora morire.
Più la Fortuna vuol favorire gli uomini, più li guarda con occhi minacciosi.
Rinuncia al tuo potere di attrarmi ed io rinuncerò alla mia volontà di seguirti.
Se l’amore è cieco tanto meglio: si accorda con la notte.
I nostri dubbi ci tradiscono, e impedendoci di affrontare la battaglia ci precludono sovente i dolci frutti della vittoria.
Che l'amore fosse una cosa delicata? Direi piuttosto che sia troppo rude e troppo aspra, e infine troppo violenta: e punge come uno spino.
La vita è un’ombra che cammina, un povero attore che si agita e pavoneggia la sua ora sul palco e poi non se ne sa più niente. È un racconto narrato da un idiota, pieno di strepiti e furore, significante niente.
Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.
Si soffre molto per il poco che ci manca e gustiamo poco il molto che abbiamo.
Se l'amore è cieco, tanto meglio si accorda con la notte.
Io considero il mondo per quello che è: un palcoscenico dove ognuno deve recitare la sua parte.
Qualcosa di sinistro sta per accadere.
Quando è vero amore, anche il più banale dei sospetti incute paura.