Le 10 frasi più belle di William Shakespeare

Folle è l’uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.
Un amico è uno che ti conosce come sei, che capisce dove sei stato, che accetta quello che sei diventato, e che tuttavia, gentilmente ti permette di crescere.
Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni.
Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato ama il tuo peccato e sarai innocente.
Se non ricordi che amore t’abbia mai fatto commettere la più piccola follia, allora non hai amato.
L'amore non guarda con gli occhi ma con l'anima.
C’era una stella che danzava e sotto quella sono nata.
È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti.
Essere o non essere: questo è il dilemma.
Il pensiero della morte è come uno specchio, in cui la vita è apparenza, breve come un sospiro. Fidarsene è errore.
Folle è l'uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.
Per sempre e un giorno.
Tu trami ai danni d'un amico se, sapendo che ha ricevuto un torto, fai il suo orecchio estraneo ai tuoi pensieri.
C’era una stella che danzava e sotto quella sono nata.
Quale autore al mondo potrà insegnarvi la bellezza come uno sguardo di donna?
Tutti gli uomini sanno dare consigli e conforto al dolore che non provano.
Più la Fortuna vuol favorire gli uomini, più li guarda con occhi minacciosi.
Gli uomini chiudono la porta in faccia a un sole calante.
Nascondi chi sono, e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni.
Il pazzo, l’amante e il poeta non sono composti che di fantasia.