E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto.

E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo
E poi... poi i venti minuti diventano venti ore, venti giorni, venti settimane, venti mesi, vent'anni. E ti rendi conto che non ti sei mai più riparlato come allora. Ti ritrovi segretamente a sognare di fuggire per vivere altri venti minuti con un altro sconosciuto. - Paolo

Altre frasi di Paolo

Senti... Io ho bisogno di fare un po' di pulizia nella mia vita. Se non perdo le tue tracce, io non ce la faccio. Ti sto chiedendo tanto? - Paolo
Dicono che la famiglia sia il nostro punto di partenza, poi di fuga e alla fine diventi quello di ritorno. - Paolo
E non mi venire a dire che sei felice, che rido fino a farmi venire un ictus. - Paolo