Il prossimo passo, che pure farà male, sarà lasciar entrare l'allegria.