Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò.

Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz
Da una sponda all’altra sempre si stende un corpo, un arcobaleno. Sotto i suoi archi dormirò. - Octavio Paz

Altre frasi di Octavio Paz

Un popolo comincia a corrompersi quando si corrompe la sua grammatica e la sua lingua. - Octavio Paz
La memoria non è ciò che ricordiamo, ma ciò che ci ricorda. La memoria è un presente che non finisce mai di passare. - Octavio Paz
La lingua è un’impronta, l’impronta maggiore della nostra condizione umana. - Octavio Paz