L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma!

L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica
L'incontro che mi ha cambiato la vita è stato sicuramente quello con Renzo Arbore [...]. Io volevo fare l'artista e volevo che mi conoscesse qualcuno che capisse la mia comicità. Ero arboriano già da prima di conoscere Arbore, avevo mangiato pane e Alto gradimento. Mi dicevo "vorrei lavorare con lui". Lo cercai, all'inizio non lasciai nemmeno il mio telefono e non dissi come mi chiamavo. Lo facevo ridere e lui si incuriosiva di più proprio perché non dicevo come mi chiamavo, né cosa volessi. Poi un giorno lasciai il mio numero. Mi chiamò: "Se ti trovi a passare da Roma vienimi a trovare". Io per caso mi ritrovai a passare da Roma! - Nino Frassica

Altre frasi di Nino Frassica

Quando non c’era la televisione non c’era neanche la pubblicità. La gente non sapeva cosa comprare. - Nino Frassica
A volte esagero con la cultura. La verità è che leggo tantissimo. Almeno 16 libri al mese. - Nino Frassica
I miei sogni nel cassetto erano tre: 1. Essere Terence Hill 2. Recitare Romeo in Giulietta e Romeo 3. Fare la telepromozione delle vasche da bagno, che si trasformano in docce in sole otto ore eliminando lavorazioni edili indispensabili e dispendiose Nessuno di questi tre sogni si è realizzato. - Nino Frassica
Acquario. Approdo. - Nino Frassica