Le frasi di Johann Wolfgang von Goethe

Le 10 frasi più belle di Johann Wolfgang von Goethe

Un tuo sguardo, una tua sola parola, mi dice più di tutta la saggezza di questo mondo.
Qualunque cosa tu possa fare, qualunque sogno tu possa sognare, comincia. L’audacia reca in se genialità, magia e forza. Comincia ora.
Come raggiungere un obiettivo? Senza fretta ma senza sosta.
Ogni giorno dovremmo ascoltare una piccola melodia, leggere una bella poesia, vedere una pittura squisita e, se possibile, dire delle parole sensibili.
La natura, con le sue correnti vitali, non opera mai nulla a giorno, a notte, ad ore determinate: essa crea con ordine ogni forma, e dirò pure che nei suoi più grandi fenomeni la violenza non vi ha nessuna parte.
La vita appartiene ai viventi, e chi vive deve essere preparato ai cambiamenti.
Tu non lo sai ma c’è qualcuno che appena apre gli occhi la mattina ti ha già nei suoi pensieri e rimani lì fino a sera, fin quando i suoi occhi non si richiudono.
Il mare scorre sempre, la terra non lo trattiene mai.
Da quanto si dica, si narri, o si dipinga, Napoli supera tutto: la riva, la baia, il golfo, il Vesuvio, la città, le vicine campagne, i castelli, le passeggiate… Io scuso tutti coloro ai quali la vista di Napoli fa perdere i sensi!
La magia è credere, e credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa.
Trovo nel popolo napoletano la più geniale e vivace industria, non per diventare ricchi, ma per vivere senza occupazioni.
Il mare scorre sempre, la terra non lo trattiene mai.
La pazzia, a volte, non è altro che la ragione presentata sotto diversa forma.
Come raggiungere un obiettivo? Senza fretta ma senza sosta.
La vendetta più crudele è il disprezzo di ogni vendetta possibile.
Ora niente mi dà tanta noia come quando gli uomini si tormentano fra loro, specie poi quando sono giovani nel fiore della vita, che dovrebbero essere apertissimi a tutte le gioie, e invece si sciupano quei brevi giorni per sciocchezze e poi troppo tardi s'avvedono dell'irreparabile sperpero.
Il vero oscurantismo non consiste nell'impedire la diffusione di ciò che è vero, chiaro ed utile, ma nel mettere in circolazione ciò che è falso.
La fedeltà è lo sforzo di un'anima nobile per eguagliarsi a un'altra anima più grande di lei.
Un arcobaleno che dura un quarto d’ora non lo si guarda più.
Sempre dolce è ascoltare come un suono si arrotonda in canto.